SCOPRI BNL CONTATTI
Login Area Clienti

1913-1940

> home > ... > ... > ... > storia > 1913-1940
L'agenzia BNL di Napoli (1929)

Sono questi gli anni della nascita della Banca, l'allora «Istituto Nazionale di Credito per la Cooperazione», voluto da Luigi Luzzatti e tenuto a battesimo da Giovanni Giolitti nel 1913.

Sono decenni intensi, in cui l'Italia si appresta a mutare la sua identità rurale in una nuova realtà industriale, non senza pagare il prezzo di forti tensioni sociali.


L'agenzia di Pavia (1930)

In questo quadro storico-economico, BNL riesce a percepire e a interpretare i timidi cenni di novità, non a caso è infatti la prima a formulare apposite forme di credito speciale per l'agricoltura, per il cinema e per la pesca.

Di questo periodo è anche lo sforzo finanziario per la ricostruzione del Paese dopo la Prima guerra mondiale, con investimenti importanti nel campo edilizio e nel Mezzogiorno.

Il Governo decide di trasformare la Banca in un organismo di diritto pubblico, con compiti sempre più ampi: l'Istituto, nel 1929, diviene la «Banca Nazionale del Lavoro», con l'obiettivo di essere la «banca dello Stato».