SCOPRI BNL CONTATTI
Login Area Clienti

Bilancio di Sostenibilità

> home > scopri bnl > chi siamo > responsabilità sociale > bilancio di sostenibilità

 

Per BNL, la Corporate Social Responsibility (CSR) rappresenta un elemento chiave di relazione con le persone, di rispetto delle generazioni future e di accrescimento della competitività, secondo una politica sostenibile.

Nel 2012 BNL ha rinnovato il proprio approccio alla CSR allineandosi a quella della Capogruppo BNP Paribas e suddividendo gli ambiti delle proprie responsabilità in quattro pilastri: economico, sociale, civico e ambientale.

La responsabilità economica si pone come obiettivo quello di supportare e finanziare un’economia etica anche nei periodi di crisi, ideando prodotti e servizi sempre più rispondenti alle esigenze dei propri interlocutori.

La responsabilità sociale vede la Banca impegnata in una gestione equa e trasparente delle risorse umane, attraverso servizi e iniziative di integrazione e coinvolgimento dei dipendenti.

La responsabilità civica combatte l’esclusione sociale sostenendo progetti per la collettività proiettati verso la ricerca scientifica, l’educazione e la formazione professionale, la salvaguardia della dignità umana, l’autonomia e l’inserimento lavorativo.

La responsabilità ambientale , infine, ha l’obiettivo di agire contro i cambiamenti climatici, impegno che BNL persegue con diverse iniziative mirate al risparmio energetico e alla riduzione dell’impatto ambientale.

 

Il Bilancio di Sostenibilità 2012  

Il Bilancio di Sostenibilità è il documento con cui un’impresa comunica periodicamente e volontariamente gli esiti della sua attività con particolare attenzione alle scelte responsabili e agli impatti che tali azioni generano.
Il Bilancio di sostenibilità di BNL si rivolge agli stakeholder con un linguaggio semplice e trasparente per far conoscere i servizi offerti e le iniziative intraprese.
Quest’anno è stato rinnovato l’approccio redazionale strutturando i contenuti in base ai quattro pilastri di Responsabilità (economica, sociale, civica, ambientale) e concependo il Report in una forma sintetica per risaltare grafici, numeri e concetti chiave.

 

Vedi anche l'edizione 2011, l'edizione 2010, l'edizione 2009 e l'edizione 2008

 

Vedi anche il Bilancio Sociale 2012 della Capogruppo.

Bilancio sociale 2008
Bilancio sociale 2007
Bilancio sociale 2006 parte I
Bilancio sociale 2006 parte II